Tagliabordi: scopriamone vantaggi, costi e modelli

tagliabordi elettricoIl tuo tosaerba non riesce ad arrivare proprio in quel punto del tuo giardino vicinissimo al muro? ?
Non vorresti spendere tanto per un decespugliatore visto che la rifinitura del tuo giardino richiede solo pochi minuti?
E allora non devi far altro che acquistare un tagliabordi. Per le rifiniture del giardino è l’ideale. Ti permetterà di renderlo perfetto in pochi minuti.
Ma cos’è nello specifico un tagliabordi?
Possiamo definirlo, semplicemente, un decespugliatore meno potente e che può essere elettrico e a batteria. A dispetto però di un vero decespugliatore (quest’ultimo facilmente riconoscibile non solo perché è più potente, ma anche perché il motore è presente in alto) il tagliabordi è preferibile usarlo solo per lavoretti di rifinitura che non richiedono molto tempo.

Quindi, se pensi di lavorarci per ore e di usarlo come fosse un decespugliatore a scoppio, lascia perdere. Non è l’attrezzo che fa per te. Al contrario, per compiti hobbistici non molto gravosi su un prato di piccole o medie dimensioni, risulta essere l’ideale per vari motivi che spiegheremo nel corso dell’articolo.

Sai già tutto sui tagliabordi? Vuoi solo sfruttare qualche conveniente offerta? Allora, potresti già valutare se approfittare delle offerte in basso.
 
Ultimo aggiornamento: 14 Ottobre 2019 13:59

I migliori tagliabordi

Dalle offerte ai migliori tagliabordi che abbiamo selezionato personalmente ritenendoli i migliori per via dell’ottimo rapporto qualità prezzo. Di tutti e tre i modelli potrai leggere una breve descrizione nei prossimi paragrafi. Se poi vorrai approfondirne la conoscenza ti basterà cliccare sii link che porteranno o alle nostre recensioni o direttamente al sito del venditore dove potrai leggere i commenti di chi li ha già acquistati (in ogni caso ti avviseremo quando il clic è verso la recensione o verso il sito di vendita).

Miglior tagliabordi economico: Bosch Art 23 SL

Il Bosch Art 23 SL oltre a costare davvero poco, è un attrezzo adatto per rifinire il giardino senza far fare al macchinario niente che possa essere complicato (come magari decidere di estirpare un bel po’ di erba folta). Quindi, se l’uso è riferito solo alle bordature non possiamo che consigliare l’acquisto del tagliabordi Bosch Art 23 SL (se clicchi sul link puoi leggere la recensione completa) visto che è anche leggerissimo (solo 1,7 kg) e vanta una struttura ben bilanciata che lo rende davvero maneggevole.

Miglior tagliabordi fascia di prezzo medio-bassa: Bosch Art 27

Restiamo sempre in “casa” Bosch ma stavolta ci riferiamo ad un modello più potente del precedente che già può essere usato per compiti un po’ più gravosi, ma pur sempre restando nell’ambito hobbistico. Il Bosch Art 27 vanta una potenza di 450 Watt e un diametro di taglio di 27 cm. Inoltre, presenta sia la modalità rasatura tipica di tutti i tagliabordi e decespugliatori, ma anche la modalità bordatura per essere ancora più preciso per i tagli nei bordi.
E se vuoi scoprire il prezzo e i commenti di tutti i possessori del Bosch Art 27 (così da leggere l’opinione di chi già lo usa) clicca qui.

Miglior tagliabordi fascia di prezzo medio-alta: Black & Decker GLC3630L20 QW:

In precedenza ci siamo occupati di tagliabordi elettrici, adesso invece con il modello Black & Decker GLC3630L20 QW passiamo alle tipologie a batteria. Il primissimo vantaggio è la non necessità di una fonte di alimentazione elettrica, ma il modello in questione vanta altre caratteristiche che lo rendono davvero appetibile. Come ad esempio la tecnologia E-Drive che permette di usufruire di una potenza sempre costante. E se vuoi conoscere tutti gli altri vantaggi, leggi la nostra recensione dettagliata cliccando su Black Decker GLC3630L20.

Tagliabordi: i vantaggi

Sono diversi i vantaggi nel possedere un tagliabordi elettrico. Di sicuro, già molti li hai capiti da te. Ma giusto perché siamo pignoli, vogliamo entrare ancora più nel dettaglio ed elencarti tutti i vantaggi di questo piccolo e prezioso attrezzo. Quindi, senza perdere ulteriore tempo, andiamoli subito a vedere.

Che precisione!

Si sa, il giardino è spesso popolato da diversi elementi. Quest’ultimi possono essere pietre o magari recinzioni che impediscono al tosaerba di estirpare tutte le erbacce che crescono attorno. Il rasaerba ha un limite che il tagliabordi cancella. Quest’ultimo è in grado di districarsi tra i sette nani del tuo giardino, in modo del tutto naturale e semplice. Riuscirai con precisione a far fuori qualsiasi filamento d’erba indesiderato. Ad esempio il modello Black Decker GL8033 assicura un’accuratezza maggiore grazie alla ruota per bordatura.
Ricorda che, solitamente, il tagliabordi va usato solo con il filo. Non usare la lama a meno che non sia consigliata dal produttore. Usare il disco in acciaio, se non consigliato, imporrebbe al macchinario uno sforzo innaturale che lo metterà fuoriuso ben presto.

Più leggero!

Liberati dal peso di un decespugliatore a scoppio e rilassati mentre vedi i filamenti d’erba lacerati dal tuo tagliabordi. Dopo una giornata pesante al lavoro, dove la stanchezza si è fatta sentire in modo piuttosto consistente, non c’è niente di meglio che dedicarsi alla cura del tuo giardino senza dover fare chissà quale sforzo. Con solo 1,8 kg, Bosch Art 26 Sl è uno dei modelli più leggeri.

Più economico!

La spesa di un tagliabordi non è per niente proibitiva. Dopo, approfondiremo meglio questo vantaggio, per ora ti basta sapere che avresti un deciso risparmio economico rispetto all’acquisto di un decespugliatore. E quando si riesce a risparmiare un po’ di soldi, è sempre un bell’evento. E tra i modelli più economici (elettrici) segnaliamo Alpina T 350 E.

Più silenzioso!

Non da sottovalutare il fattore: silenzio. Non dovrai più lavorare dovendo sopportare l’incessante e fastidioso rumore provocato dal decespugliatore tradizionale. Niente più tappi per le orecchie. Niente di tutto questo. Il tagliabordi è silenzioso e potrai prenderti cura del tuo prato nel modo più rilassante possibile.

Tagliabordi elettrico o a batteria?

Distinguiamo due tipologie: il modello elettrico e quello a batteria.
il tagliabordi elettrico ha bisogno dell’elettricità per funzionare, se no sarebbe utile solo come strumento di difesa. Quindi, è necessaria una presa e anche una prolunga (solitamente il filo è troppo corto)
Ti infastidisce avere un filo in mezzo ai piedi?
E allora, non ti resta che acquistare un tagliabordi a batteria. Nessun filo, massima libertà di movimento. Potresti pure ipotizzare un tango con il tuo tagliabordi (quando è spento), nessun filo te lo impedirebbe. Al massimo te lo impedirebbe  solo una moglie gelosa o una compagna che ha appena chiamato la Neuro per importi un ricovero immediato.
Con questo non ti diciamo di dover partecipare ai campionati mondiali di tango, no, ma di preferire un tagliabordi a batteria nel caso tu non disponga di prese libere (o vicine al tuo giardino) o nel caso non ti piaccia molto l’idea della prolunga.

Tagliabordi: prezzi davvero alla portata!

L’avevamo già accennato come vantaggio, non ci resta che ripeterlo.
Il tagliabordi elettrico costa poco. Ci sono modelli che costano meno di una cena in un ristorante [come puoi constatare da te cliccando qui]. Ovviamente, nello scegliere il modello adatto non bisogna pensare solo al prezzo più basso ma bisogna sempre valutare le caratteristiche tecniche e anche il marchio.