Decespugliatore a 4 tempi: meno consumi e meno inquinamento

Decespugliatore a 4 tempiLa tecnologia fa passi da gigante ed è riuscita a realizzare il decespugliatore a 4 tempi. Un autentico e innovativo decespugliatore a scoppio che si differenzia per l’utilizzo di un motore a quattro tempi, invece che due.
Tra pochissimo scoprirai la differenza sostanziale tra un motore a due tempi e un motore a 4 tempi, in modo che tu possa farti un’idea ben precisa su quale tra i due scegliere per la cura del tuo giardino.
Quindi, andiamo subito a vedere e a scoprire quali sono i vantaggi del decespugliatore a 4 tempi.

 

 

Decespugliatore 4 tempi o 2 tempi: qual è il migliore?

Un decespugliatore con motore a scoppio è uno strumento utilissimo per la rifinitura di un giardino e per l’eliminazione di una folta sterpaglia, di rovi, cespugli e arbusti. Uno strumento che negli anni è stato rinnovato e migliorato. Questo processo di innovazione e miglioramento non è ancora finito, grazie all’avvento del decespugliatore 4 tempi.
Adesso ne andremo ad elencare tutti i vantaggi.

  • Riduzione dei gas inquinanti: inquinerai nettamente di meno. Un modo ulteriore per rispettare te stesso e l’ambiente che ti circonda.
  • Minor consumo di carburante e di olio.
  • Più sollievo per i tuoi timpani: il decespugliatore 4 tempi è più silenzioso di un due tempi.
  • Minori vibrazioni.
  • Il motore può essere inclinato a 360 gradi: questo permette di occuparti del tuo giardino in maniera più confortevole.


Questi appena elencati sono i vantaggi del motore quattro tempi. Da questo elenco sembrerebbe palese preferire un decespugliatore 4 tempi, ma in realtà non è per forza così.
Il decespugliatore 2 tempi può vantare un minor costo di manutenzione e una maggiore potenza. Se hai un terreno di parecchi metri quadrati, starai più tranquillo con motore due tempi. Inoltre, la tecnologia fa passi da gigante e sono stati introdotti un minor consumo e una minore emissione di gas anche nel decespugliatore a due tempi. Oltre che i vari sistemi di anti-vibrazioni e avviamento facilitato.
Quindi, dopo aver visto queste differenze, valuta in modo soggettivo se preferire un decespugliatore due tempi o un decespugliatore 4 tempi.

 

Decespugliatore a 4 tempi: prezzi

Il prezzo di un decespugliatore a 4 tempi, a seconda delle caratteristiche e funzioni, non si discosta molto da un decespugliatore due tempi, che a parità di caratteristiche risulta più potente e performante.
Di certo però con un motore 4 tempi avrai meno vibrazioni, meno consumi, meno inquinamento e meno rumorosità. Quindi ci sono validi motivi per scegliere decespugliatori dotati di tale motore. E a proposito di scelta, consigliamo l’acquisto di uno dei modelli da noi scelti visto il costo reso allettante dalle relative offerte. Se però non sei d’accordo con le nostre scelte, qui trovi tutti i modelli e le offerte ancora disponibili.

Prima di vedere le differenze tra 2 tempi e 4 tempi, vogliamo mostrarti i migliori 3 decespugliatori a 4 tempi in grado di offrire il miglior rapporto qualità prezzo.

 

Ultimo aggiornamento: 21 novembre 2018 23:08

 

Differenza motore 4 tempi e 2 tempi

Adesso, spiegheremo in breve la differenza tra un motore 4 tempi e 2 tempi.
Il motore 4 tempi è formato da quattro distinte fasi:
Aspirazione: il pistone scende nel cilindro provocando una pressione tale da risucchiare la miscela, tramite la valvola di aspirazione.
Compressione: le valvole a questo punto, non sono più aperte, ma chiuse. Questo comporta che il pistone nella sua azione di risalita, comprima il carburante nella camera a scoppio.
Scoppio: il pistone trovandosi sempre nella parte superiore, provoca la scintilla tra le puntine della candela. Così si provoca lo scoppio che riporterà di nuovo verso il basso il pistone.
Scarico: sempre il povero pistone, stavolta lanciato verso il basso, fa aprire la valvola di scarico, dove vengono buttati tutti i gas bruciati. Così facendo, il pistone potrà finalmente risalire, ma non troverà di certo pace, perché per lui inizierà nuovamente la fase di aspirazione.
La differenza con il due tempi, sta nel fatto che i tempi si accorciano. Non sono quattro le fasi, ma solo due. Infatti: aspirazione-compressione è il primo tempo, scoppio e scarico insieme formano il secondo tempo.
Questa la sostanziale differenza tecnica.